La gestione della Prima Nota 2/2

Nella prima parte di questo articolo (La gestione della Prima Nota 1/2)  abbiamo cercato di dare una definizione generica della prima nota.

Vediamo in che modo il software gestionale Navigator di Boma Software riesce a gestire la Prima Nota. E’ possibile scaricare gratuitamente il software gestionale Navigator 6 da qui.

La gestione della prima nota viene effettuata in Navigator 6 all’interno della sezione REGISTRO DELLE ENTRATE ED USCITE.

 

In questa sezione si inseriscono le registrazioni relative alle entrate ed uscite sostenute per la determinazione della prima nota.
Si distinguono obbligatoriamente le entrate ed uscite fra banca e cassa.
Una prima fonte di dati per determinare la prima nota proviene dalla registrazione dei pagamenti e riscossioni delle fatture.
Ogni volta che registriamo il saldo di una scadenza nelle nostre fatture, come ad esempio  il pagamento di una scadenza di una fattura di un fornitore, il dato viene automaticamente inserito nel registro delle entrate ed uscite.
A questi dati, che si producono naturalmente dalla gestione dei pagamenti e riscossioni delle fatture, si aggiungono tutte le altre spese che vanno ad incidere sulla cassa e sulla banca.

Le schermate presenti in questa sezione sono:

 

Voci di spesa: Si inseriscono in questa schermata le tipologie di spesa che andranno attribuite nel registro.

 

Guardate il video:

  

Le Prima nota: Si visualizza l’insieme delle operazioni effettuate

 

L’ Inserimento delle entrate e delle uscite: si inseriscono le registrazioni di cassa, banca  aggiuntive e i giroconti

 

Inserimento delle entrate e delle uscite

Guardiamo il video con un esempio di inserimento:

 

 

Facciamo un esempio per spiegare il funzionamento.
Nel giorno 5 aprile è stata saldata una rata di una fattura per cassa (€ 477,60).
Nello stesso giorno sono stati portati  € 400 in banca. Quindi abbiamo svuotato la cassa di € 400,00 e inserito in banca € 400,00. Tale operazione contabile viene definita giroconto ed è composta obbligatoriamente  da 2 dati inseriti, uno di uscita ed uno di entrata o viceversa, sempre di pari importo.
Un altro esempio di giroconto è il prelievo in banca danaro che va ad alimentare la cassa.
Ci sono, inoltre, spese o entrate che si sostengono (non provenienti dall’attività di fatturazione)  che vanno ad incrementare o a ridurre la disponibilità della banca  o della cassa. Tali operazioni sono dette singole.

 

Inserire una spesa o una entrata:
Posizionarsi sul giorno in cui si è verificato l’evento:

Inserimento costi e ricavi in prima nota

 

Notate come nella parte alta della schermata viene segnalata per lo stesso giorno il pagamento di una fattura. Anche questa voce che non abbiamo editato qui ma che risulta dalla registrazione di una riscossione entrerà a fa r parte della prima nota

 

Premere il pulsante aggiungi (freccia rossa in basso a sx).

Inserimento di una riga in prima nota

Cliccare sulla testata della colonna “Operazione” (prima freccia blu a sinistra)  per inserire il tipo di operazione da eseguire (singola o giroconto).

Descrivere l’operazione in “Descrizione” scrivendo dentro la casella, oppure se la descrizione fosse molto lunga cliccare sull’intestazione della colonna Descrizione per editare nell’apposito editor una descrizione più ampia.
Dare conferma una volta terminato. Indicare il tipo di spesa facendo apparire l’elenco delle opzioni premendo sull’intestata delle colonna del “TipoSpesa”.
La data non è modificabile.
Quindi, inserire il valore in una sola della 4 caselle se si tratta di un’operazione singola mentre se si tratta di un giroconto inserire i 2 valori. Questi devono essere uguali.

Una volta inserite tutte le voci di entrata e di uscita per quel giorno premere il pulsante salva:

La prima nota è un libro cronologico. Per cui è importantissimo inserire la giusta data

Nella prima nota la situazione delle entrate ed uscite relative al giorno 5/4/2010 nella schermata  di prima nota sarà la seguente:

Notate come nella schermata di rappresentazione della prima nota la giorno 05/04/2010 le operazioni siano state 2: la riscossione di una fattura di un cliente per cassa di 477,60 Euro ed il deposito in banca di 400 Euro.

 

Guardate il video relativo alla prima nota

Fate ulteriori prove tramite il download gratuito del software gestionale Navigator 6 da qui

Referimenti:

Guida di Navigator 6: http://www.bomasoftware.it/software/manuali/navigator/pdf/registro.pdf

 

 

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Calendario
aprile: 2019
L M M G V S D
« gen    
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
2930  
    BOMA SOFTWARE home promozioni software
company modalità di pagamento soluzioni web
    via Spartaco Lavagnini, 21 Agliana ( Pistoia ) area riservata contatti marketing
    tel 0574.719020 - fax 0574.789979 P.I. 01390920476 supporto note legali formazione
portfolio sitemap download & utility
    Segui Segui Segui Segui